Archive for the ‘Arte e impresa’ Category

disruptive innovation

Frontiers of Interaction 2010: due giorni dedicati a innovazione e futuro.

L’acquario romano si è confermato una cornice d’eccezione per l’evento, contribuendo a creare un’atmosfera magica che ci ha sorpreso. Siamo stati assorbiti fin da subito, quando arrivando abbiamo incontrato il ministro Brunetta per le scale (poi Riccardo Luna gli ha posto alcune domande).

“disruptive” è stato un po’ la parola chiave dell’evento, intesa in questo senso:
Disruptive innovation is a term used in business and technology literature to describe innovations that improve a product or service in ways that the market does not expect
Il ritmo degli interventi è stato molto intenso, con le interviste dal balcone che oltre che interessanti si sono rivelate anche divertenti e hanno visto alternarsi molti dei volti visti sul palco.

Su uno schermo al lato della platea si vedevano scorrere i twit sull’evento, numerosissimi a testimoniare lo “status” e le impressioni a caldo dei partecipanti!

E’ arrivato a stupirci con una presentazione ad effetto Luke Williams e abbiamo ascoltato racconti di giovani dalle grandi idee come Andrea Vaccari (intervistato poi sul balcone da Montemagno). A proposito, le riconoscete quelle poltroncine?

Il clou lo abbiamo raggiunto nel pomeriggio venerdì, e dopo che Heather Knight ci ha letteralmente incantati (fantastico il video proposto) abbiamo avuto un incontro ravvicinato del terzo tipo che ci ha proiettati nel futuro con Nao, il robot di Aldebaran Robotics.

Vi lascio con il video di Italiani di Frontiera, i racconti di Roberto Bonzio (già conosciuto in Appartamento) sugli italiani emigrati e il loro talento. Talento manifestato anche nei prodotti made in Italy, da sempre oggetto di desiderio in tutto il mondo che oggi dovranno evolvere nuovamente per essere protagonisti nell’era di internet delle cose.

Un grazie particolare a @matteopenzo per averci presentato il progetto qualche mese fa, quando è passato a trovarci in Appartamento!

Le nostre foto…

Live tweet

Tutti i video

Advertisements

Frontiers of Interaction 2010

Luca e Mattia sono i nostri inviati speciali al Frontiers of Interaction 2010.

In attesa di sentire il resoconto della due giorni romana, guardatevi il loro reportage fotografico!

Le Huggy a Frontiers of Interaction 10

Vediamo se le riconoscete.

Sì. Sono proprio le nostre poltroncine Huggy che stanno assistendo a Frontiers of Interactions 10, uno dei più importanti eventi dedicati al mondo del Web 2.0 e dell’innovazione.
Il Congresso è iniziato oggi e termina domani nel caso passiate per Roma.
Per chi, invece, vive nella capitale e dintorni, ma non vuole proprio perdersi il meeting c’è il live streaming.

Il Ministro Brunetta ha già provato le nostre Huggy e lo abbiamo visto piuttosto disonvolto. Come Riccardo Luna, direttore di Wired.

E voi cosa aspettate! Let’s tune in!

La waiting room si rinnova

E’ arrivato il momento: la nostra Waiting Room cambia di nuovo abito. La barca di Giacomo è salpata, le abitazioni di “Via dei Matti n. 0” hanno traslocato ed ora è la volta di “Attendere prego”. La Fondazione March ci propone una mostra collettiva di ben 21 artisti che hanno indagato il concetto di attesa e lo hanno “materializzato” attraverso diversi linguaggi espressivi. Questi sono i nomi di chi animerà il nostro spazio aziendale: Roberta Baldaro, Lisa Castellani, Gaia Ippolita Civiletti, Elisa Desortes, Mauro Doimo, Hiroko Goda, Sabrina Grasso, Dario Lazzaretto, Laura Lovatel e Federica Menin, Marta Maldini, Nicola Nunziata, Umberto Perico, Philipp Rauch, Serena Piccinini, Umberto Rotondella, Folco Salani, Aldo Sergio, Enrico Tealdi, Catrina Zanirato, Daniele Zoico.

Ma con tutti questi partecipanti la sola sala d’attesa non poteva di certo bastare…ed ecco qui la novità! La creatività multiforme stavolta invaderà anche il nostro showroom stravolgendo e ridefinendo quello spazio che solitamente è deputato all’esposizione dei nostri prodotti e che in quest’occasione si potrà rileggere attraverso punti di vista di certo poco convenzionali.
Vi siete un po’ incuriositi? Allora non vi resta altro che venire all’inaugurazione il 13 maggio alle ore 19.00…vi aspettiamo!!!

Premio FestivaldelleCittàImpresa | Premio FestivaldelleCittàImpresa | Premio FestivaldelleCittàImpresa

Ebbene sì, ecco in arrivo un altro riconoscimento per Lago. Questa volta però “giochiamo in casa”: infatti il premio è quello del FestivadelleCittàImpresa che il Presidente della CCIAA di Padova Roberto Furlan ha consegnato ad alcune aziende della zona..e c’eravamo anche noi! La location? La suggestiva Villa Contarini di Piazzola sul Brenta dove è stata inaugurata la mostra delle opere realizate all’interno del progetto ART&Co tra cui presenziavamo anche noi con le “abitazioni immaginarie” che i bambini della scuola steineriana hanno realizzato nei giorni precedenti nel nostro showroom.

La premiazione ha ritardato un po’ e perciò abbiamo avuto del tempo per curiosare tra le diverse installazioni che dimostrano come il rapporto tra arte ed impresa sia un obiettivo auspicabile per promuovere e stimolare la creatività in tutte le sue forme…e noi di Lago in quest’ottica ci entriamo a piedi pari!

La motivazione del riconoscimento consegnato a Daniele venerdì sera: “…premiamo Lago per i progetti Lateral tra questi: “Art Waiting Room”, la prima sala d’attesa di un’azienda trasformata in galleria d’arte e, l'”Appartamento-Lago temporary shop”, un progetto nato in occasione del Salone del Moble 2009 che si colloca all’interno della riflessione iniziata da tempo da Lago su come ridefinire e reinventare gli spazi preposti alla vendita e al contatto azienda-consumatore-prodotto. Premiamo Lago per essere un esempio virtuoso di connubio arte-impresa”.

E’ proprio il caso di dirlo: impara l’arte e NON metterla da parte!

Volete curiosare un pò tra le altre aziende premiate? Ecco qui alcuni link:

Solon
pubcompany
diwar

Stasera Daniele Lago al Festival delle Città Impresa

Questa sera alle 18.00 il nostro Daniele Lago parteciperà all’incontro “Creatività e produzione”, nell’ambito del Festival delle Città Impresa, un incontro per cercare di capire dove sta andando il design, oggi sempre più vitale agente di innovazione.

Oggi il design non è più legatao solo alla forma, allo stile, o alla qualità estetica e dei materiali. Coinvolge temi come la sostenibilità e persino l’agricoltura, la funzione strategica della cultura per la qualificazione di un territorio, della sua economia, come della sua qualità di vita.

Il Festival delle Città Impresa ne parla a Treviso, tra Montebelluna ed Asolo, fucina di aziende creative (operanti in ambito internazionale) che fanno del desigl il loro cavallo di battaglia (dallo Sportsystem al settore moda e arredamento).
Vi aspettiamo
STASERA venerdì 23 aprile
Sala Consiliare, Municipio di Asolo (TV)
ore 18.00
GLI IMPRENDITORI

Saluti

Loredana Baldisser – sindaco di Asolo
Francesco Giacomin – presidente Fondazione La Fornace dell’Innovazione

Introduce

Renzo Di Renzo – direttore artistico Fondazione Claudio Buziol

Interventi

Ennio Bianco – vicepresidente di Unindustria Treviso
Giovanni Bonotto – art-director Bonotto
Daniele Lago – art-director Lago Spa
Eugenio Perazza – amministratore unico Magis
Carlo Urbinati – titolare Foscarini

Modera

Anniina Koivu – Abitare

(Per iscrizioni compilate il form online)

Questo incontro è inserito nel programma del Festival delle Città Impresa, nella sezione Montebelluna-Asolo. Promosso da Nordesteuropa.it e Corriere della Sera, il Festival coinvolge centri urbani e città simbolo della vita culturale e imprenditoriale di Veneto, Trentino e Friuli Venezia Giulia, intorno al tema La cultura ci fa ricchi, in vista della candidatura del Nord Est a capitale europea della cultura. Dal 22 al 24 aprile, a Montebelluna e Asolo, il confronto è centrato sul Design come fattore competitivo per l’innovazione di imprese e territorio, in grado cioè di mettere in sinergia percorsi creativi e processi produttivi.

(Per conoscere il programma completo della sezione Montebelluna-Asolo clicca qui)

Man on the River sbarca a Milano

Update! le foto di ieri sera.
chi ne ha parlato: Spiller Ltd

Siamo arrivati alla seconda tappa del tour di Giacomo attraverso i LagoStore per parlare di sostenibilità e rispetto delle acque. La serata di Vicenza ha avuto dei riscontri molto positivi: intervista di 3 ore col Venerdì di Repubblica (che uscirà in concomitanza con la partenza) e col Giornale di Vicenza…ma soprattutto (ed è la cosa che più ci fa piacere e dà senso a quello che facciamo) tante tante tante domande da parte del pubblico e tanto interesse verso un argomento che riguarda tutti noi da vicino. L’acqua è una risorsa preziosissima, fondamentale per il pianeta (e purtroppo esauribilissima). Servono vibrazioni positive, che parlino di sostenibilità. Certo, l’aria non avrà la stessa capacità di propagare le vibrazioni che ha l’acqua (1500 m al secondo). Ma è pur sempre qualcosa (300m al secondo). Mettiamo in moto, assieme a Giacomo, una “buena ola” (buona onda). Il viaggio prosegue al LagoStore Milano.
Vi aspettiamo numerosi!